Comunità Pastorale "Visitazione di Maria Vergine"

Parrocchia SS. Salvatore (Cormano)Parrocchia S. Vincenzo (Brusuglio)Parrocchia Buon Pastore (Ospitaletto)
 

 

 

 

 

 

SIR Avvenire L'Osservatore Romano TV2000   Conferenza Episcopale Italiana Testimoni Digitali FISC 
 
Pagina iniziale 22858575 22852950 (`@````````` 266 263 5 110183775 110178150 1 1 7560000 10692000 359410 259 261 257 276 262 279 1 0`````````````````````` 5 1 1 285 282 1 False 0 0 0 0 -1 304800 243 True 128 77 255 3175 3175 70 True True True True True 278 134217728 1 3 -9999996.000000 -9999996.000000 8 Empty 16711680 52479 26367 281 1 7560000 10692000 359410 259 261 257 276 262 279 1 0`````````````````````` 5 1 1 285 282 1 False 0 0 0 0 -1 304800 243 True 128 77 255 3175 3175 70 True True True True True 278 134217728 1 1 -9999996.000000 -9999996.000000 8 Empty 16711680 52479 26367 13421772 16737792 13382502 16777215 Pettirosso 22858575 22852950 (`@````````` 266 263 5 110183775 110178150

La missione e la scommessa continuano...

 

 

Sembra ieri … e invece … sono già passati 5 anni da quell’8 giugno 2013, giorno in cui sono diventato sacerdote … Sull’invito che avevo distribuito a parenti e amici scrivevo … “La vita è l’arte dell’incontro … e quanti incontri nella mia storia … il suono e la danza della gioia dei bambini, della fantasia degli adolescenti, della trepidazione dei giovani, dell’amore degli innamorati, della sapienza degli adulti, della premura degli anziani, … ma anche i lamenti degli uomini e delle donne, quelli urlati e quelli bisbigliati … Suoni, danze, lamenti … dei quali voi …” e qui avevo inserito una lista di nomi … Questa lista di nomi dopo 5 anni è carica di tanti altri volti … i vostri, cari amici della Comunità Pastorale di Cormano … Cosa dire oggi dopo 5 anni? Semplicemente che sono un prete felice …

IL CENTUPLO QUAGGIÙ Credo che la gioia sia sempre segno di una “presenza”: quella di Gesù Risorto che si “insinua” nelle pieghe di ogni giornata, di ogni scelta, di ogni gioia, di ogni sofferenza. Una presenza che non ti abbandona, che si fa sentire con tutto il suo fascino e la sua forza, le sue esigenze … e la presenza di chi mi vuole bene … la presenza di tante meravigliose persone che ho incontrato fra voi. Grato dal profondo al Signore, devo confessare che vivere alla sequela di Gesù, cercare di mettere i miei passi sui Suoi passi è stato ed è per me davvero trovare il “centuplo quaggiù”. Il centuplo in libertà, in gioia, in fraternità, in speranza, in umanità, in profondità …

DIVENTARE PADRE “Don, proprio oggi voglio dirti grazie, perché ci sei, perché sei nella nostra comunità. Sei un dono prezioso per tutti noi... per quelli credenti, perché dai nuova linfa, ma soprattutto per quelli non credenti, perché scorgo nei loro occhi qualcosa di diverso dopo averti ascoltato...”: queste parole dettemi da una giovane, sono tra le più belle che mi sono state regalate in questi giorni. Più passano gli anni sempre più mi sento dolcemente spronato dallo Spirito ad essere, a diventare padre, a convertirmi alla misericordia e alla magnanimità di Dio. Diventare il padre misericordioso è l’esperienza spirituale più profonda che mi sta accompagnando in questi ultimi anni, sta diventando (certo con tutte le sue fatiche) lo scopo ultimo della mia vita spirituale. Per questo cerco di vivere ogni giorno il rapporto con l’altro come lo descrive quel grande parroco che è stato don Primo Mazzolari: «Nell’altro non si entra come in una fortezza, ma come si entra in un bosco in una bella giornata di sole. Bisogna che sia un’entrata affettuosa, non un’usurpazione. Nell’altro si entra da pari a pari, rispettosamente, affettuosamente, per tenergli compagnia, per dargli consapevolezza di forze ancora inesplorate, per dargli una mano a compiersi, ad essere sé stesso, secondo la sua inclinazione, la sua regola, il suo gioco interiore».

NON SMETTO DI “SOGNARE” Come prete è cinque anni che sogno: un prete non può smettere di “sognare”, di scommettere sul Vangelo, di inventare, di rischiare nuove strade, di vivere e comunicare l’incanto della fede. Con passione ed un pizzico di follia. Mi sento in sintonia con quanto afferma G.B. Shaw: “Ci sono alcuni che, vedendo le cose come sono, si domandano: perché? Io sogno cose che non ci sono mai state e mi domando: perché no?”.

L’ARTE SUPREMA Ho ancora negli occhi una meravigliosa sequenza del film “La vita è bella” di Roberto Benigni in cui il protagonista, cercando di imparare l’inchino da cameriere, a poco a poco si inchina letteralmente in due. Lo zio lo “rimprovera” con queste parole: «Guarda i girasoli, s’inchinano al sole. Ma se ne vedi qualcuno che è inchinato un po’ troppo, significa che è morto! Tu stai servendo, però non sei un servo! … Servire è l’arte suprema. Dio è il primo servitore …». È questa “arte suprema” che auguro a me, ai miei sacerdoti e alle mie suore … e anche a voi … E a tutti, aggiungo un semplice, ma vero … “Grazie”! Non scordatevi di pregare per me

 

Don Marco Fumagalli


 

Consiglio pastorale
Liturgia Scuole dell'Infanzia
Archivio In Cammino Università Terza Età
Archivio informatore Gruppi sportivi
Opere caritative Residenza  San Cristoforo
Don Gigi Musazzi (parroco) Via Roma 6 tel. 0245499663 - 339/1368297 gianluigim@libero.it  - Don Emilio Gerli (vicario) Via Comasinella 6 tel. 0236687755 - 340/5784497 donemiliogerli@gmail.com - Don Alessandro Bonura Via D’annunzio 9 tel. 0266302514 - 348/7701416 donale79@hotmail.it - Don Marco Fumagalli Via Roma 10 tel. 0287213715 - 338/3064215 dmarcofuma@gmail.com - Suore Brusuglio: via Comasinella 6 tel.0236687756 suorebrusuglio@libero.it - Suore Ospitaletto Via Alfieri  tel.346/6314105 - Centro ascolto Caritas Via Roma 6 tel.328/1995049  Centro Famiglia via Villoresi 43 Bresso tel. 0266503439 - www.chiesadicormano.it