Comunità Pastorale "Visitazione di Maria Vergine"

Parrocchia SS. Salvatore (Cormano) Parrocchia Sacro Cuore di Gesù (Molinazzo)Parrocchia S. Vincenzo (Brusuglio)Parrocchia Buon Pastore (Ospitaletto)
 

 

 

 

 

 

SIR Avvenire L'Osservatore Romano TV2000   Conferenza Episcopale Italiana Testimoni Digitali FISC 
 
Pagina iniziale 22858575 22852950 (`@````````` 266 263 5 110183775 110178150 1 1 7560000 10692000 359410 259 261 257 276 262 279 1 0`````````````````````` 5 1 1 285 282 1 False 0 0 0 0 -1 304800 243 True 128 77 255 3175 3175 70 True True True True True 278 134217728 1 3 -9999996.000000 -9999996.000000 8 Empty 16711680 52479 26367 281 1 7560000 10692000 359410 259 261 257 276 262 279 1 0`````````````````````` 5 1 1 285 282 1 False 0 0 0 0 -1 304800 243 True 128 77 255 3175 3175 70 True True True True True 278 134217728 1 1 -9999996.000000 -9999996.000000 8 Empty 16711680 52479 26367 13421772 16737792 13382502 16777215 Pettirosso 22858575 22852950 (`@````````` 266 263 5 110183775 110178150

Una Chiesa in cammino con il cuore rivolto a Dio e ai fratelli


 

Sabato 8 settembre l’Arci-vescovo Delpini ha aperto ufficialmente in Duomo il nuovo anno pastorale consegnando a tutte le Comunità della Diocesi la sua Lettera dal titolo: “Cresce lungo il cammino il suo vigore”.

Questa domenica i consiglieri della Comunità Pastorale di Cormano vivono un pomeriggio di studio e di riflessione sulla Lettera per individuare percorsi e itinerari da proporre durante l’anno. Perché questo “cammino” sia condiviso il più possibile offriamo di seguito alcune riflessioni di don Mario Antonelli, Vicario episcopale per l’educazione e la celebrazione della fede, che aiutano a capire il messaggio e il “cuore” della Lettera: “Nella Lettera l’Arcivescovo si definisce da subito «compagno di viaggio di tutta la comunità diocesana». Invita a camminare con uno sguardo che contempla la bellezza, lo splendore di Gesù e, al tempo stesso, con i piedi per terra chiede di affrontare le pesantezze, le fatiche, le fragilità, le indolenze, anche i peccati, che marcano il cammino del popolo di Dio, senza che tutto questo diventi occasione per un lamento sterile e inconcludente.

L’Arcivescovo chiede ai fedeli una capacità rinnovata, anche entusiastica, di attraversare il deserto o, come dice il Salmo 84, «attraversare la valle del pianto» trasfigurandola in una sorgente, ammantandola di benedizioni. La valle del pianto è la città dell’uomo di oggi con le sue mille solitudini e le sue paure, che diventano ossessioni dello straniero, del povero, dell’altro in genere. La sfida, allora, diventa l’appello del Signore a essere popolo di Dio che sperimenta a favore di questa società forme di prossimità, solidarietà e di buon vicinato. Sono forme di vita nuova che si raccomandano come praticabili per il mondo in cui viviamo. La Lettera pone l’accento sulla Parola di Dio e sulla preghiera così che la Parola diventi la “lampada per i passi del popolo di Dio”, per non camminare o addirittura correre invano.

Il popolo di Dio qualche volta cammina con i piedi stanchi, altre volte addirittura danzando e correndo, ma cammina pregando, lasciando che i passi siano scanditi dalla preghiera di gratitudine.

Nella Lettera c’è anche un appello ai cristiani a essere presenti nella società e nella politica per «tessere alleanze» in due direzioni, anzitutto riconoscendo il primato della prossimità e della solidarietà vissute in quanto comunità di fratelli e sorelle.

È l’intuizione presente all’inizio della Lettera dove si dice che non c’è Chiesa in cammino verso Dio se non là dove ciascuno cammina verso l’altro. È la sfida consegnata dal Sinodo minore “Chiesa dalle genti”, è la novità che ci viene affidata dalle svolte epocali, come quella del grande fenomeno migratorio. Là dove il popolo di Dio cammina così e apprende al suo interno, nelle relazioni fraterne, l’arte dell’unità, della solidarietà, del farsi prossimo, vedrà sorgere certamente vocazioni a un impegno a favore del bene comune, a livello sociale, culturale, politico.

Infine l’Arcivescovo invita a leggere i segni dei tempi quando dice di «creare nelle comunità cristiane luoghi di confronto, di elaborazione di proposte e di giudizi sulle vicende del nostro tempo e della nostra terra». Da un lato il popolo di Dio è chiamato a leggere in profondità e a maturare un’intelligenza della realtà. Purtroppo anche le nostre Comunità Cristiane sono concentrate su aspetti parziali di una realtà che invece è molto più vasta. Spesso ci lasciamo attrarre da un problema che ci tocca da vicino e tocca anche le corde dell’emozione, poi però non ci accorgiamo che soltanto a qualche centinaia di chilometri più in là o più a sud del mondo, ci sono vicende di fragilità, degrado, stragi e crudeltà, che dovrebbero far rabbrividire, muovere al pianto, alla compassione, alla carità intelligente il popolo di Dio.

Qualche volta l’enfasi che una certa comunicazione mediatica impone porta le stesse comunità cristiane a non intravedere più il quadro complessivo della realtà, con tutta la sua bellezza e la sua miseria impegnativa e sfidante per le comunità stesse”.
 

Consiglio pastorale
Liturgia Scuole dell'Infanzia
Archivio In Cammino Università Terza Età
Archivio informatore Gruppi sportivi
Opere caritative Residenza  San Cristoforo
Don Gigi Musazzi (parroco) Via Roma 6 tel. 0245499663 - 339/1368297 gianluigim@libero.it  - Don Emilio Rimoldi Via Comasinella 6 tel. 0236687755 - 392/2635957 donemilio.rimoldi@gmail.com - Don Alessandro Bonura Via D’annunzio 9 tel. 0266302514 - 348/7701416 donale79@hotmail.it - Don Marco Fumagalli Via Roma 10 tel. 0287213715 - 338/3064215 dmarcofuma@gmail.com - Suore Brusuglio: via Comasinella 6 tel.0236687756 suorebrusuglio@libero.it - Don Silvano Colombo tel. 02/66.30.24.09 - 338/7457985 info@sacrocuoremolinazzo.com - Suore Ospitaletto Via Alfieri  tel.346/6314105 - Centro ascolto Caritas Via Roma 6 tel.328/1995049  Centro Famiglia via Villoresi 43 Bresso tel. 0266503439 - www.chiesadicormano.it